All’uscita da scuola, Nicole:”Mamma, sai che a scuola ci portano a vedere un museo? Andiamo a vedere i quadri di un pittore famoso”
“Si’, la rappresentante di classe mi ha detto che andate a vedere Picasso”
“Si’ lui!! Sono contenta di andare. Pensa che ci portano con il pullman”.
Dopo la danza…”Mamma, com’e’ che si chiama quel signore che ha fatto i quadri?”
“Picasso”
“Ah si’, ma come sono?”
“Guarda, te ne faccio vedere solo qualcuno per farti capire, ma non voglio rovinarti la sorpresa”
Nicole: “Mamma, i colori sono belli, pero’ quelle facce qui non si capiscono tanto”
Michelle, con aria angelica e molto sorpresa: “E’ vero, ma in questo ha fatto un sedere al posto della faccia…”
Nicole: “Questo qui invece e’ bello. E’ stato piu’ bravo”
“Basta cosi’, li vedrai poi al museo”
Nicole: “Si’, ma non li vedremo proprio tutti. Al museo ci sono solo quelli piu’ importanti”
……………….
Spero che il povero Picasso non si stia rivoltando nella tomba…

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

4 Comments

  1. avatar

    in effetti picasso non è mica facile da capire …noo? Mi sa che non si rivolterà ma capirà era un uomo assai intelligente!!

  2. avatar

    Commento delle bambine al ritorno dalla mostra: “Mamma, i quadri erano davvero belli. Picasso ha fatto anche due dipinti di quando aveva 7 anni e di quando era vecchio”.
    Alla fine sembra che sia piaciuta a tutti i bambini, nonostante siano molto piccoli.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: