Il 27 giugno ho compiuto ancora una volta 29 anni.
Per la prima volta pero’ ho festeggiato lontano da casa e dalla mia famiglia perche’ ero a Venezia per una riunione nazionale.
Il lato positivo e’ che siamo andati li’ il giorno prima del meeting e abbiamo avuto la possibilita’, grazie all’azienda, di visitare la citta’.
Immagino che Venezia la conosciate tutti, anche perche’ e’ la seconda citta’ d’Italia, dopo Roma, per affluenza di turisti. La particolarita’ di cui ci ha parlato la guida e’ che d’inverno diventa una citta’ fantasma. I veneziani che risiedono nella Serenissima sono rimasti davvero in pochi. Sono infatti circa 260.000 le persone che popolano le 118 isolette divise dal Canal Grande e dai 158 canali minori. Non e’ difficile intuire perche’ nel corso degli anni siano sempre di piu’ le persone che preferiscono la terra ferma alla laguna. Basta pensare ad una povera mamma costretta a portare un passeggino gemellare fino al terzo piano senza ascensore. O riprendere il vaporetto per tornare al supermercato a prendere il latte dimenticato al primo giro.
Inoltre per la storicita’ e il fascino degli edifici, i costi degli appartamenti sono alle stelle.
La citta’ in se’ rimane comunque molto affascinante e unica al mondo, anche se il costo del vaporetto per spostarsi da un capo all’altro della citta’ costa come l’abbonamento settimanale dell’ATM di Milano!!!
Molto suggestivo e’ anche il giro in gondola. Il costo e’ di 80 euro per una durata di circa 40 minuti e una gondola puo’ portare sei persone piu’ il gondoliere. E’ incredibile l’abilita’ con cui questi professionisti calcolano al centimetro gli spostamenti della gondola, con il solo ausilio di un remo. Non temete quindi di scontrarvi con altre due gondole che staranno a cinque centimetri da voi sotto un ponte.
E’ stata davvero una bella esperienza, anche se il giorno seguente, il mio compleanno, l’ho passato interamente in una sala riunioni.
Un ringraziamento particolare va ai miei due compagni di merende che mi hanno fatto trovare una bellissimo mazzo di fiori in camera, e alla mia capa che a fine cena mi ha fatto servire il mio dolce preferito con gli auguri di buon compleanno di cioccolato!!

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

2 Comments

  1. avatar

    Auguri allora! Insolito compleanno a Venezia, però anche se hai lavorato è stato carino comunque e quei fiori poi….belli!! Sapevo della bravura dei gondolieri e del costo esoso per un giro in gondola. Stetti a Venezia tanti anni fa ma il gior in gondola mi mancò, anche io non ero proprio in vacanza 🙂

  2. avatar

    Grazie per gli auguri!! sì considerando che si trattava di lavoro, è stato tutto molto carino…specialmente i miei colleghi.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: