Sento di avere fatto un errore.
Oggi pomeriggio ero in macchina e ho visto una persona che non gode proprio della mia stima. 
L’ha persa del tutto quando ho fatto fatica a fare manovra perché la sua auto era parcheggiata in curva e sulle strisce pedonali.
Con le bambine sul sedile posteriore mi sono fatta scappare un commento poco carino e…
M: “Mamma, ma perché dici così?”
“ehm…perché non mi sta molto simpatica”
“che cosa ti avrà mai fatto di male?!”
Avrei voluto fare un elenco infinito delle cattiverie e del fango (eufemismo) che ha buttato non solo su di me, ma anche su altre cento persone. Ma mi sono stritolata la lingua tra i denti e mi sono limitata a rispondere:
“No, tesoro. Niente di male. E’ solo che mi sta un po’ antipatica. A te non sta antipatico nessuno?”
“No, mamma. Nessuno.”
Avevo peggiorato la mia già difficile posizione. Mi è crollato un macigno in testa. Mi sono sentita una madre orribile e un pessimo esempio da seguire, ma ormai il danno era fatto.
Spero che non arrivi anche la beffa…Immagino le mie figlie al primo incontro con Miss Son Tutto Io: “ciao. ma certo, tu sei quella che sta antipatica alla mamma!!”.
Spero che se ne dimentichino. Ma questo non è il genere di cose che i bambini dimenticano.
avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

1 Comment

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: