vacanze coi gemelli - giochi in spiaggia

VACANZE COI GEMELLI: ISTRUZIONI PER L’USO

Sono al mare. E mi annoio. Mi addormento sul lettino, sento chiamare “mammaaaa”, mi sveglio di soprassalto e con uno scatto quasi felino mi alzo e mi guardo intorno. Falso allarme: era il bambino dell’ombrellone affianco. Certo, non potevano essere le mie twins, perché sono anche loro al mare, ma con la zia.

Ogni anno a luglio la zia le porta una settimana al mare con sè, regalando una pausa figlie a noi e una pausa genitori a loro. Stavo pensando che questo dovrebbe essere un diritto, ma anche un dovere, per tutti, perché sia ai genitori che ai figli fa bene prendersi una pausa dalla famiglia, per staccare la spina, dimenticare i soliti dissapori, le litigate, i capricci che mettono sempre a dura prova i rapporti. Mancano, perché mi mancano tanto, però ogni anno, riabbracciarsi dopo una settimana è sempre bellissimo.

Ovviamente questo distacco fa bene anche alla coppia, anche se poi uno dei due si ritrova ad annoiarsi in spiaggia, perché l’altro dorme sul lettino – io non sono quella che dorme.

Tra uno sbadiglio e l’altro mi ritrovo a guardare i bambini degli altri (so a cosa state pensando ma vi assicuro che qui non c’è niente di meglio da guardare) e a ripensare a quando le twins erano piccoline, alle nostre prime vacanze insieme.

La prima è stata in Costa Azzurra, proprio su La Promenade di Nizza dove il 14 luglio scorso si è consumata la tragedia che rubato la vita a tante persone, tra cui molti bambini.
La Costa Azzurra è una meta favolosa per le vacanze coi bambini, perché il clima è l’ideale, soprattutto per i piccolissimi. Le twins avevano solo 5 mesi ma ce l’eravano cavata alla grande e devo ammettere che la presenza h24 di quasi-marito mi aveva permesso di respirare un po’ dopo 5 mesi di fatiche.

Ovviamente le vacanze coi gemelli così piccoli non possono definirsi propriamente vacanze ma con un po’ di astuzia, e anche di fortuna, lo ammetto, una volta superato l’anno di età, ci si riavvicina un po’ al dimenticato concetto di ferie.

Quello che ci spaventa maggiormente delle vacanze coi gemelli è la loro gestione – come sempre del resto ?  Però l’idea di andare in spiaggia con due, o più, nani urlanti fa ancora più paura, più di un esercito di spaventatori (se non avete mai visto il film Monsters & co. è arrivato il momento di guardarlo).

Come sopravvivere alle vacanze coi gemelli

Non voglio svelarvi gli ingredienti di una pozione magica, né garantirvi che trascorrerete delle vacanze da sogno, però, per l’esperienza che ho avuto con le mie twins, credo che il trucco stia nel giocare d’anticipo.

Ammetto anche che la scelta dell’alloggio ha un suo peso sul buon esito della vacanza. In un villaggio turistico o in una struttura alberghiera family-friendly il lavoro sarà sicuramente meno faticoso perché potete contare su qualunque genere di comodità e servizio e dimenticarvi addirittura di cucinare per i bambini.

Ricordo che quando le twins avevano 15 mesi, andammo in un villaggio in Calabria che aveva adibito un intero bungalow a biberoneria, dove all’ora dei pasti servivano brodi vegetali, passati di verdura e passato di pomodoro e dove erano sempre disponibili dei creme, omogeneizzati ma anche carne fresca, latte artificiale e biscotti da biberon. Naturalmente era attrezzata anche con seggioloni, forni a microonde e scaldabiberon.

Il servizio ovviamente si paga. Nel mese di agosto le tariffe erano improponibili ma per risparmiare e se il lavoro lo consente, si può pensare di partire in altri periodi. Noi avevamo scelto giugno, avevamo speso davvero pochissimo e le temperature erano perfette per i bambini.

Se però per motivi diversi scegliete di alloggiare in appartamento, la gestione dei “ragazzi” non sarà diversa dal solito. Vi consiglio di mantenere in ogni caso gli orari dei pasti e della nanna a cui sono abituati, e non avrete problemi. Anzi, potreste anche rimanere stupiti perché la vita da mare stanca e di notte potrebbero dormire anche più del solito.

Vacanze coi gemelli: cosa fare in spiaggia

Ma veniamo al dunque: la spiaggia. Per rendere le vacanze coi gemelli il più piacevoli possibile, dovete prima di tutto renderle piacevoli a loro. La noia sarà il vostro primo nemico, quindi preparate le armi!

In questi due giorni di noia senza figlie, ho notato ancora una volta che i genitori (con uno, due, o più figli piccoli) che uscivano indenni dalla spiaggia, erano quelli più attrezzati. Il primo consiglio è di portare i classici giochi da spiaggia, ma che siano soprattutto contenitori, perché i più piccoli non sanno usare quelli più sofisticati ma si divertiranno sicuramente a riempire di sabbia, e poi a svuotare, secchielli, formine e bicchieri di plastica.

Un’altra cosa che ci ha salvato la giornata più volte, è la tenda per bambini. Ne basta una molto semplice, che potete trovare nei negozi di giocattoli, oppure potete scegliere quelle di Decathlon che vi esplodono tra le mani. Quest’ultima ci è stata utilissima anche durante i viaggi più impegnativi, tipo a Minorca, dove, pur cambiando località ogni giorno, non volevamo privare le bimbe del riposino pomeridiano e la utilizzavamo come culla da spiaggia.

vacanze coi gemelli - tenda da spiaggia

Tra i salva-vacanze ci sono anche canotti, piscine e tinozze varie gonfiabili. Basteranno pochi centimetri d’acqua per trasformarli in baby yacuzzi da cui i bambini non vorranno più uscire. Ci sguazzeranno per ore e voi potrete controllarli comodamente sdraiate sul lettino (spero di non avervi illuse troppo).

Infine ci sono i gadget di vario genere, dalle bolle di sapone alla ciambella doppia dove potete marcare a uomo anche due bimbi contemporaneamente. Qualunque attrezzatura da spiaggia potrà aiutarvi a rendere loro le giornate più piacevoli (e stancanti).

Ovviamente vi consiglio di non portare i bambini in spiaggia nelle ore più calde, di assecondare i loro ritmi e le loro esigenze e magari di farli socializzare e giocare con altri bambini e vedrete che le vacanze coi gemelli non saranno così disastrose come temete!

vacanze coi gemellivacanze coi gemelli - baby clubvacanze coi gemelli - amichetti in spiaggia

(Photo by ©The Pocket Mama – tutti i diritti riservati)

 

[button url=”https://www.facebook.com/thepocketmama/”]SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK[/button]

 

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: