reggiseno sportivo #brooksbra

L’importanza di indossare il reggiseno sportivo adatto

Settembre is the new January.
Anno nuovo vita nuova.
Da lunedì mi iscrivo in palestra.

Ok la smetto con le frasi fatte e passo ai fatti. Questa volta l’ho fatto davvero: mi sono iscritta in palestra. Lo dovevo in primis a me stessa, perché ho voglia di sentirmi bene con il mio corpo come una volta, perché la forza di gravità è sempre più crudele e perché lo sport fa bene al corpo ma anche allo spirito – che nel mio caso è tutt’altro che santo, anzi, è parecchio incattivito.

In secondo luogo lo dovevo al quasi-marito, che ormai non rimembra più quel tempo…in cui beltà splendea non solo negli occhi miei ridenti e fuggitivi ma anche su addominali e lato B.

Le uniche a non brindare a questa svolta sono le twins, che adorano guardare la TV affondando le loro testoline nella mia pancia, che loro definiscono soffice ma che io leggo flaccida.

Ora che ho finalmente accettato le condizioni generali riportate sul retro del modulo di iscrizione, non ho più scusanti. Si inizia.

E si inizia col piede giusto, con la motivazione giusta, con l’abbigliamento giusto -completamente rimodernato, visto che i pantajazz taglia 36 erano un filino stretti e anche un po’ passati – ma soprattutto con il reggiseno sportivo giusto.

reggiseno giusto brooks bra

Perché bisogna indossare il reggiseno sportivo adatto

L’ultima volta che ho varcato la porta di una palestra ero molto più gggiovane. Non mi preoccupavo troppo di ciò che indossavo: toglievo la camicia o il vestito da giorno e infilavo la maglietta e i miei fedeli pantajazz. Il reggiseno rimaneva lo stesso, quindi durante l’allenamento litigavo spesso con ferretti e spalline.

Ora che sono ggiovane con una G in meno, sono più attenta ai dettagli, che poi non sono solo dettagli se aiutano a salvaguardare la mia salute.

Più del 40% delle donne che fa sport non utilizza il reggiseno sportivo giusto, quello più adatto al proprio corpo, compromettendo l’estetica del seno ma non solo.

[Tweet “Sapete che durante una corsa di un chilometro il seno si sposta di 40 metri?”]

Il seno non ha muscoli ma si mantiene al suo posto grazie a un solo legamento. Si muove in su e in giù, a destra e sinistra ma anche avanti e indietro, subendo quindi oscillazioni per circa 40 metri.

Non bisogna essere runner professioniste per sapere che questi movimenti sono fastidiosi e talvolta dolorosi, ma forse non tutte le donne sanno che possono causare anche danni ai tessuti che sostengono il seno e quindi anche alla sua compattezza.

Un buon reggiseno sportivo riduce il movimento verticale del 66% e svolge una funzione analoga sul movimento orizzontale.

Le caratteristiche del reggiseno sportivo adatto

L’80% delle donne indossa il reggiseno della taglia sbagliata. Il reggiseno sportivo perfetto dovrebbe essere della misura giusta e adattarsi perfettamente alla silhouette, rispettando 4 regole fondamentali:

  1. La fascia: la fascia inferiore, che supporta maggiormente il seno, non deve essere né troppo alta né troppo lenta. Il gancetto posteriore deve essere centrato e non deve essere né troppo stretto, né troppo largo. Su questo presterei molta attenzione, soprattutto se si fa uno sport che prevede esercizi a terra sulla schiena.
  2. La coppa: il seno deve essere contenuto interamente nella coppa, senza che il reggiseno si pieghi o si arricci.
  3. Il ferretto: deve assecondare la linea del torace e adagiarsi al di sotto del seno, con l’inserto centrale in corrispondenza dello sterno, e dare una sensazione generale di comodità.
  4. Le spalline: devono stare al loro posto! Non devono mai scivolare o stringere, e devono potersi regolare per assecondare i movimenti.

Inoltre, diciamocelo, oltre ad essere comodo e realizzato nei materiali più adatti, il reggiseno sportivo deve anche essere trendy e farci sentire a nostro agio anche quando si intravede sotto un top o se vogliamo indossarlo da solo.

reggiseno sportivo adatto

A ogni donna il suo reggiseno sportivo

Brooks Running, azienda leader nel settore delle calzature e dell’abbigliamento sportivo, ha condotto una ricerca per studiare le abitudini delle donne che fanno sport e, per rispondere alle loro esigenze, ha ideato Moving Comfort: un reggiseno che coniuga stile, vestibilità e sicurezza per garantire il massimo in tutte le attività sportive.

La collezione Moving Comfort si declina in tre diverse linee studiate per rispondere alle esigenze di tutte le donne:

La linea Secure:  è perfetta per le donne che cercano un reggiseno sportivo che si modelli esattamente sulle proprie forme. Facile da indossare, dal comfort flessibile e trendy, è pensata per le attività a basso impatto e comprende i modelli FrontRunner Racer con coppe sagomate e senza alcuna cucitura, Justright Racer con coppe rimovibili, Sureshot Racer con tessuto comprimente e Fineform, con coppa unica e spalline regolabili. Sono tutti prodotti in tessuto tecnico traspirante e termoregolatore, che assicura un contatto con la pelle saldo e asciutto, contribuendo alla comodità della calzata ed eliminando il rischio di fastidi e frizioni.

La linea Stabilize: è la linea per le donne che praticano diversi sport, che passano da una tipologia di allenamento all’altra e che cercano un reggiseno sportivo che doni sostegno e regolabilità. Offre massima vestibilità per tutte le occasioni e comprende i modelli Anyday, elegante e perfetto anche nel tempo libero, con coppe sagomate, spalline convertibili e chiusura posteriore; Uprise Crossback e Uplift Crossback, con coppe sagomate e traforate per avere la massima traspirazione, e il Fiona, con le spalline regolabili sul davanti e le coppe modellate senza cuciture.

La linea Control: è pensata per tenere ogni curva al suo posto. Ogni modello è regolabile sia anteriormente che posteriormente. Gli inserti, dal design discreto, sono saldi e anti irritazione, per garantire un sostegno perfetto anche negli allenamenti più intensi e impegnativi. I modelli Embody, Juno, Jubralee e Rebound Racer sono perfetti per l’allenamento o la prestazione ad alto impatto.

Ho avuto la possibilità di mettere alla prova il modello Stabilize Uprise Crossback in occasione del Brooks Bra Party, una serata per scoprire la collezione, divertirsi tra donne, fare lezione di Zumba in compagnia della simpaticissima Justine Mattera e ricordare l’esistenza di muscoli archiviati da tempo.


Questo reggiseno sportivo non mancherà mai nella mia borsa della palestra, perché è perfetto sia per l’allenamento in sala attrezzi, che per le lezioni di Zumba che sono decisamente più movimentate. Grazie alla perfetta vestibilità e alle spalline che si incrociano sulla schiena (e che rimangono quindi al loro posto!) ci si dimentica di averlo addosso!

linee brooks bra - reggiseno sportivopresentazione brooks bra - reggiseno sportivosfilata Brooks bra - reggiseno sportivomodelli brooks bra - reggiseno sportivobrooks brabrooks bra partybrooks bra party

Tutti i reggiseni della collezione Moving Comfort di Brooks, in diverse varianti colore, sono disponibili sul sito ufficiale Brooksrunning.com

[button url=”https://www.facebook.com/thepocketmama/”]SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK[/button]

 

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: