nonni nipoti e pet

Nonni, nipoti e pet: il triangolo d’amore più bello che c’è

Quello tra nonni, nipoti e pet è l’unico triangolo d’amore che non sfocia in conflitti, gelosie o esclusioni. Forse perché in fondo sono tutti cuccioli desiderosi di donare amore, ognuno a suo modo, e di riceverne.

Se provo a immaginarmi tra vent’anni, vedo una nonna che accudisce quattro nipoti, magari due coppie di gemelli – ché nella vita tutto è possibile – e un cane. E vedo tutti loro giocare in giardino, felici, finché non sentiranno il profumo della torta appena sfornata – ve ripeto che tutto è possibile – che li inviterà a entrare in cucina e a sedersi intorno a un tavolo a fare merenda.

Forse non c’è sempre una casa con un grande giardino e una torta fatta in casa, ma un bambino su tre viene accudito quotidianamente o saltuariamente dai nonni , in assenza dei genitori impegnati con il lavoro (dato emerso dalla survey condotta da Purina e Fattore Mamma)

I nonni sono un patrimonio dal valore inestimabile

Tra i più bei ricordi della mia infanzia, ci sono i momenti trascorsi insieme ai nonni. E ci saranno anche tra i ricordi delle mie bambine.

Potete immaginare che il mio lavoro di mamma di due gemelle non sia stato semplice, soprattutto quando erano molto piccole. Se non ci fossero stati i nonni, forse non avrei trovato il tempo neppure per farmi una doccia.

Oltre ad essere una risorsa preziosa per molte famiglie, i nonni sono un patrimonio inestimabile soprattutto per i bambini. Il rapporto nonni nipoti è qualcosa di magico: è la saggezza che si fonde con l’innocenza e l’esperienza che incontra la voglia di scoprire e imparare.

L’amore di un nonno verso i nipoti è incondizionato. Un nonno è più comprensivo, spesso più amorevole e sicuramente più permissivo di un genitore.

L’ingresso in famiglia di un animale da compagnia si deve spesso all’influenza positiva dei nonni, e l’animale domestico, a sua volta, arricchisce ulteriormente il rapporto tra nipoti e nonni, perché rende questi ultimi ancora più felici e affettuosi (lo conferma il 91% delle persone intervistate).

I nonni trasmettono ricordi e valori ai bambini e insegnano loro a prendersi cura degli amici a quattro zampe, a instaurare con loro un legame speciale e a rispettare gli animali in generale.

a scuola di pet care con purina

Cari nonni, vi presento il mio amico a 4 zampe

Sabato 1 ottobre a Milano ho partecipato con le twins a un evento dedicato proprio ai nonni, ai nipoti e ai pet. L’evento, promosso da Purina, azienda leader nel settore petcare, e Fattore Mamma, network di genitori e blogger, è stato un momento ludico e formativo rivolto alle famiglie per riflettere su questa relazione speciale.

Dal 2004 Purina è impegnata a promuovere nelle scuole e nelle famiglie la diffusione di una relazione corretta e responsabile con gli animali da compagnia. La campagna A Scuola di PetCare®, giunta alla XXII edizione, quest’anno si focalizza anche sul rapporto tra pet e nonni, in quanto punti di riferimento per le famiglie e l’educazione dei bambini.

L’attenzione è rivolta quindi a quello che mi piace appunto definire un triangolo d’amore, in cui le parti sono legate dall’affetto reciproco ma anche da esigenze molto simili tra loro. Tra queste ci sono sicuramente il bisogno di compagnia, di ricevere attenzioni, di seguire un regime alimentare equilibrato e condurre uno stile di vita sano.

Le twins hanno ascoltato con attenzione gli interventi della dott.ssa Barichella Michela, medico nutrizionista, e della dott.ssa Manuela Cassano, veterinaria, che hanno partecipato alla tavola rotonda con le mamme blogger.

Ci hanno fornito molti spunti interessanti, soprattutto sulle esigenze nutrizionali di nonni, nipoti e pet, che hanno molti aspetti in comune, sulle responsabilità nei confronti di un animale da compagnia e sui benefici che ognuno di loro può trarre da questa relazione.

Per le mie bambine è stata una bella occasione per acquisire maggiore consapevolezza sull’impegno che comporterebbe l’adozione del cagnolino che desiderano tanto, soprattutto da quando è venuta a mancare la micia con cui cono cresciute e che insieme ai nonni ha insegnato loro l’amore e il rispetto per gli animali.

Per me è stato un bel momento di riflessione, un tuffo nel passato attraverso i ricordi della mia infanzia, che sono riaffiorati con una lacrima di troppo, ma anche l’incentivo giusto per promettere alle mie bambine che realizzerò il loro desiderio prima di diventare nonna 😉

 

[button url=”URL”]SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK[/button]

 

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: