baby shower party - allestimenti fabulousity

Baby Shower Party: dove cresce una mamma

La settimana scorsa ho partecipato alla seconda edizione del Baby Shower Party organizzato da Fattore Mamma in collaborazione con Periodo Fertile.

Anche questa volta ha fatto da cornice lo splendido Westin Palace Hotel di Milano, illuminato dalle luci e dagli addobbi di Natale ma anche dai sorrisi radiosi delle neomamme e delle mamme in dolce attesa che hanno partecipato all’evento.

Come sapete mi piace rimanere aggiornata sulle novità del mondo baby e poter condividere con le mamme informazioni che le possano aiutare a prendersi cura dei loro piccoli; questa volta però avevo un motivo in più per partecipare al Baby Shower Party: ho fatto da inviata per la mia nipotina – che era nata solo da qualche giorno – e per la sua mamma.

sponsor Baby shower partylebebé suonamore

L’evento è stato reso possibile anche grazie alla partecipazione di alcuni sponsor (Chicco, Envie de Fraise, LeBebé, Mustela, Humanitas, Tan’atara, Happy Child, Fabulousity, Albero della Vita, My Baby Alma), che hanno presentato le ultime novità del mondo dell’infanzia e sono intervenuti nei panel dedicati a importanti temi riguardanti la maternità e i primi mesi di vita dei bambini.

Il primo panel ha affrontato uno dei temi più caldi del momento: i vaccini. E chi meglio del Prof. Roberto Burioni, virologo e immunologo, nonché autore del libro “Il vaccino non è un’opinione”, avrebbe potuto chiarire tutti i dubbi delle mamme?

Le vaccinazioni sono in calo perché i genitori sono spaventati dalle false informazioni che circolano soprattutto in rete. Le bugie sono sempre esistite, si sa, ma quelle sui vaccini sono molto più gravi perché mettono a rischio la vita di tutti.

“Non è più necessario vaccinarsi” e “i vaccini causano l’autismo”: sono le più grandi bugie che circolano in rete.

Il Prof. Burioni ha sottolineato che non c’è correlazione scientifica tra i casi di autismo e le vaccinazioni condividendo i risultati di alcuni studi:

  • l’incidenza dei casi di autismo sui bambini vaccinati e su quelli non vaccinati è identica;
  • l’autismo ha basi genetiche ma viene diagnosticato in genere intorno ai 18 mesi, età che corrisponde a quella in cui si fanno i vaccini, ma non esiste un rapporto di causa-effetto;
  • le lesioni dell’autismo risalgono all’epoca prenatale;
  • se si smette di vaccinare, come è accaduto in alcuni paesi, i casi di autismo non diminuiscono.

Il Prof. Burioni ha ribadito che vaccinare è un atto di responsabilità collettiva e che i vaccini sono fondamentali per garantire l’immunità di gregge. Bisogna vaccinare i bambini nei primi mesi di vita, quando le difese immunitarie trasmesse dalla mamma iniziano a diminuire e sono quindi più esposti a rischi.

Anche i panel tenuti dall’Osservatorio Chicco e Humanitas hanno tenuto vivo l’interesse di tutta la sala.

La dott.ssa Maria Sole Gius, ostetrica dell’Osservatorio Chicco, ha risposto alle domande delle mamme in attesa, fornendo in particolare consigli sull’allattamento al seno e sui benefici che porta sia alla mamma che al bambino… o ai bambini. Ha sfatato anche il falso mito secondo cui gemelli non possono allattati al seno: è sicuramente più faticoso ma si può eccome!

Per favorire l’allattamento al seno è indispensabile attaccare il bambino ogni volta che lo richiede, bere molta acqua ed evitare fumo e alcool. Bisogna inoltre trovare una posizione comoda, utilizzare un cuscino semirigido e avvicinare il naso del bambino al capezzolo per permettergli di attaccarsi correttamente. Per staccarlo, mettere il mignolo sul lato della sua bocca.

cofanetto Chicco neonato

Per Humanitas San Pio X sono intervenuti il Dott. Genovese, ginecologo, e la Dott.ssa Paola Marangione, Responsabile del reparto di Neonatologia e Patologia Neonatale che hanno parlato di alimentazione in gravidanza e allattamento.

La Dott.ssa Marangione ha affrontato anche un tema che terrorizza tutte le mamme: la SIDS.
Ecco i suoi consigli per ridurne il rischio:
  • tenere il bambino in camera coi genitori fino ai 6 mesi ma non farlo dormire nel lettone
  • far dormire il neonato a pancia in su senza il cuscino e su una superficie rigida o semirigida
  • non coprire il neonato eccessivamente e mantenere nella camera una temperatura tra i 18 e i 20°
  • non mettere peluche nella culla per i primi sei mesi di vita
  • prediligere l’allattamento al seno anche perché la suzione riduce la possibilità che il bambino vada in apnea.
  • quando il bambino avrà imparato ad attaccarsi correttamente al seno, proporgli anche il ciuccio per la notte
  • evitare di fumare
  • in via preventiva si può inoltre sottoporre il bambino a un elettrocardiogramma che, già a un mese di vita, è in grado di rilevare una predisposizione alla SIDS

emozioni segreti paure di mamma

Il Baby Shower Party non è solo per le mamme, infatti in sala erano presenti anche tanti papà, desiderosi di saperne di più sulla meravigliosa avventura che li vede sempre più protagonisti.

Lo ha confermato anche Angelo Pisani, comico, attore, che ci ha regalato tante risate ironizzando anche sui timori dei neopapà e che lui stesso ha vissuto in prima persona dopo la nascita della sua bambina.

Dopo pranzo i riflettori sono stati puntati nuovamente sulle mamme: la cantante, blogger e influencer Julia Elle ha presentato la sfilata delle mamme in abiti Envie de Fraise.

Il marchio francese Envie de Fraise nasce proprio dall’esigenza di Anne-Laure Constanza, una mamma di gemelli che non ha voluto rinunciare a femminilità ed eleganza nemmeno con il pancione. E chi meglio di una twins-mamma avrebbe potuto capire la difficoltà di trovare gli abiti giusti da indossare in gravidanza?

Tutti i capi Envie de Fraise sono realizzati con materiali selezionati e con tagli che valorizzano la silhouette della donna sia durante che dopo la gravidanza perché si adattano perfettamente alle forme. Sono talmente belli che possono essere indossati anche quando si riacquista la propria forma fisica.

La linea per l’allattamento propone capi per ogni occasione, trendy e allo stesso tempo comodi e studiati per agevolare l’allattamento. Inoltre i prezzi sono accessibili a tutte perché le collezioni sono in vendita sullo shop online senza intermediazione.

Fino al 31 dicembre potete inoltre approfittare del 15% di sconto utilizzando il codice BABYSHOWER15.

Vi consiglio di dare un’occhiata anche alla Family Collection che veste mamme e figlie (fino ai 6 anni) in coordinato ma anche i papà e i fratellini. Fino al 31 dicembre il ricavato delle vendite di questa collezione saranno devoluti a Telethon – #EngageTaTribu –

envie de Fraiseenvie de fraise #engagetatribuenvie de fraise - abbigliamento mammeabiti envie de fraise per gravidanzaenvie de fraise per mamma e figliasfilata mamme envie de fraise

Si acquisisce il titolo di Mamma quando si sente una vita crescere dentro di sé, quando si osserva il proprio corpo che cambia e quando infine si stringe tra la braccia il proprio figlio per la prima volta. Ma una mamma cresce giorno dopo giorno, facendo esperienza, anche commettendo errori, e non smettendo mai di informarsi.

Il Baby Shower Party è un ottimo momento di informazione/formazione e confronto per le neomamme e le future mamme, oltre a essere naturalmente anche una bella festa per il nascituro.

E da un Baby Shower Party che si rispetti non si va mai via a mani vuote…potevo quindi non portare a casa dei regalini per la mia nipotina? 😉

baby shower party - omaggi chicco e mustermy baby alma baby shower partyTat'atara baby showerbaby shower allestimenti

(Post realizzato in collaborazione con Fattore Mamma)

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: