oasi zegna coi bambini post

Trascorrere una giornata all’Oasi Zegna coi bambini

Se amate la natura, la montagna e trascorrere del tempo di qualità in famiglia, dovete assolutamente concedervi una giornata all’Oasi Zegna coi bambini.

Ci sono stata con le twins sabato scorso, in compagnia di Mammadalprimosguardo, e, nonostante il tempo non sia stato proprio dalla nostra parte, ne siamo rimaste affascinate.

Per chi non la conoscesse, Oasi Zegna è un parco naturale che occupa un’area di circa 100 km² sulle Alpi Biellesi, frutto del desiderio dell’imprenditore Ermenegildo Zegna di valorizzazione il territorio dove ancora oggi ha sede lo storico lanificio.

L’opera di Ermenegildo Zegna iniziò negli anni Cinquanta con la costruzione delle prime strutture per l’accoglienza turistica e degli impianti di risalita. Oggi Oasi Zegna è una meta scelta soprattutto dalle famiglie sia durante la stagione invernale che quelle estiva.

oasi zegna coi bambini - panorama

oasi zegna coi bambini artignaga-moncerchio

La nostra giornata all’Oasi Zegna

Quasi-marito era impegnato in trasferta in una delle sue temerarie corse e l’idea di mettermi in macchina da sola con le twins non mi faceva fare i salti gioia. Temevo in un viaggio della speranza, invece in meno di due d’ore da Milano siamo giunte a destinazione.

La prima tappa della nostra giornata è stato il Bosco del Sorriso.

Sapevate che le piante emettono campi elettromagnetici? In determinate condizioni, gli alberi hanno il magico potere di trasmettere benessere ed energia vitale al nostro corpo.

Il Bosco del Sorriso è stato monitorato con il metodo Bioenergetic Landscape, elaborato dal professor Marco Nieri, che ha permesso di creare aree di benessere in cui i campi elettromagnetici sono in grado di interagire con il nostro organismo.

Ne è nato un percorso esperienziale di 4,8 km, facile da percorrere e adatto sia agli adulti che ai bambini, per riscoprire il legame tra uomo e natura e rigenerare corpo e mente.

Durante il tragitto i bambini possono fermarsi in tre aree di sosta a loro dedicate e leggere le Favole del Bosco sui libri di legno di cedro profumato.

Purtroppo il tempo non ci ha consentito di fare il percorso completo del Bosco del Sorriso ma questa è sicuramente un’ottima scusa per tornare presto all’Oasi Zegna e fare il pieno di energia vitale!

oasi zegna coi bambini - Bosco del Sorriso

libro in legno al bosco del sorriso

Se il posto è bello e la compagnia è buona, il tempo scorre velocemente.

Quando la fame ha iniziato a farsi sentire, abbiamo fatto una pausa pranzo all’Oro di Berta: un agriturismo molto accogliente e intimo, che ha permesso alle bambine di sentirsi come a casa e di pretendere ancora più confidenza, mentre noi grandi abbiamo cercato di scucire alla cuoca qualche segreto della sua ottima cucina.

Nell’Oasi Zegna si possono trovare numerose strutture ricettive , dagli alberghi ai più caratteristici chalet, in cui gli amanti della natura, dell’escursionismo e degli sport all’aria aperta, possono trovare alloggio per il week-end o per soggiorni più lunghi.

Potete dare un’occhiata sul sito ufficiale e scegliere quella più adatta alle vostre esigenze.

agriturismo oro di berta - oasi zegna coi bambini

A Casa Zegna per la mostra Soft Life

Dopo pranzo siamo stati ospiti di Casa Zegna a Trivero. La palazzina degli anni ’30, che è stata la casa della famiglia Zegna, custodisce i campionari del XIX secolo e ospita una mostra permanente che racconta i cento anni di un’impresa familiare.

Un’impresa molto attenta alla qualità e all’innovazione e che allo stesso tempo crede nel rispetto dell’ambiente e degli animali e basa da sempre la sua produzione pensando al futuro del pianeta.

Casa Zegna propone anche mostre temporanee dedicate alla storia del Gruppo Zegna, come Soft Life, che abbiamo avuto il piacere di visitare con le bambine e che sarà aperta al pubblico fino al 9 luglio.

La mostra Soft Life, a cura di Maria Luisa Frisa, è una raccolta di immagini, mappe e testi che raccontano la qualità e la varietà dei tessuti naturali che vengono impiegati nel confezionamento degli abiti Zegna.

E’ piaciuta molto anche alle bambine perché per ricordare le origini dei tessuti stessi è stato allestito uno zoo di animali stilizzati, realizzati con le imbottiture e le rimanenze dei materiali tessili utilizzati nel Lanificio.

soft life oasi zegna coi bambini 1

soft life oasi zegna coi bambini 3

I laboratori didattici di Casa Zegna

In contemporanea alla mostra Soft Life, le famiglie possono partecipare al progetto “Tanti habitat per tutti”, che prevede un ciclo di laboratori didattici montessoriani in cui i bambini possono approfondire diversi aspetti degli animali.

Nicole, Michelle e la piccola Lavinia hanno partecipato al primo incontro intitolato “per un pelo”, durante il quale hanno realizzato oggetti fantasiosi utilizzando setole, peli, piume.

I bambini sono stati tutti bravissimi e super creativi. Se volete partecipare anche voi, potete consultare il calendario dei prossimi laboratori.

laboratori per bambini caza zegna

La giornata è stata davvero piacevole e ci piacerebbe tornare all’Oasi Zegna molto presto, magari potendo contare su temperature più alte, per visitare altre zone del parco come gli alpeggi e gli ecomusei, la conca dei rododendri in fiore e i santuari circondati dal verde dei pascoli e dei boschi.

Durante la stagione estiva si possono inoltre praticare svariate attività, tra cui il trekking a cavallo, che sono sicura piacerebbe tantissimo alle mie ex cavallerizze, mentre il papà avrebbe finalmente l’occasione di lanciarsi con il bungee jumping 😉

Se volete visitare anche voi l’Oasi Zegna coi bambini, potete trovare maggiori informazioni sul sito ufficiale www.oasizegna.com.

giornata all'oasi zegna coi bambini

(Post in collaborazione con Oasi Zegna)

SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK

 

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

2 Comments

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: