gemelle Federica e RaffaellaQuella tra i gemelli è un’unione indissolubile.

Un’unione che non si può spiegare a parole se non la si vive in prima persona. Un legame così forte da sviluppare un’intesa quasi telepatica.

Federica, 35 anni, ci racconta lo speciale rapporto con sua sorella gemella Raffaella, come lo hanno vissuto quando erano bambine e come lo vivono oggi da adulte.

E già che ci siamo sfatiamo un mito: i gemelli non è detto che saltino una generazione! 😉

 

Siete gemelle omozigote o oterozigote?

Siamo gemelle monocoriali biamniotiche (ndr. omozigote)

Da piccole vi vestivate uguali o diverse?

Fino a una certa età, 5/6 anni credo, mia madre spesso ci vestiva uguali o comunque con lo stesso completo ma di colore diverso.

Pensi che questa scelta abbia condizionato lo sviluppo della vostra individualità? In che modo?

Questa scelta non ci ha condizionate affatto, anzi, eravamo proprio noi che volevamo vestirci uguali. A dirla tutta ancora oggi capita spesso che acquistiamo lo stesso capo quando facciamo shopping insieme. Ma la vera gemellitudine sta nel fatto che ancora più spesso ci accorgiamo di aver comprato la stessa cosa pur non essendo insieme!

Avete frequentato la stessa classe o classi diverse?

Siamo state insieme fino al primo anno di università! Poi io scelsi di cambiare e mi sono trasferita in un’altra città.

Pensi che sia stata la scelta migliore?

Penso che sia stata la scelta migliore fatta dai miei genitori quando eravamo ancora piccole, e la scelta migliore che abbiamo fatto poi noi due, da più grandi. Non abbiamo mai pensato di separarci. Essere in due significava proteggerci a vicenda, affrontare insieme le paure e le ansie del primo anno in una nuova scuola, e studiare insieme.

Ti hanno mai chiamata con il nome di tua sorella? Cos’hai provato?

Ancora oggi succede praticamente un giorno sì e uno no! Devo dire che a nessuna delle due ha mai dato fastidio, ci siamo talmente abituate che ormai non ci facciamo più caso; anzi,quando mi salutano per strada per educazione rispondo sempre, anche se quella persona che ovviamente conosce mia sorella io non so chi sia!

Com’era il vostro rapporto da piccole? Eravate complici o in competizione ?

Di base siamo sempre andate d’accordo. C’è stato un periodo, quello pre-adolescenziale, in cui litigavamo spesso, ma col senno di poi attiribuisco quei litigi al cambiamento che stava avvenendo in noi. Il più delle volte eravamo complici, fin troppo, tanto che mia madre ci definiva “un’associazione a delinquere”, soprattutto nelle marachelle e nel metterci nei guai.

Com’è il vostro rapporto oggi?

Oggi, alla soglia dei 36 anni, il nostro rapporto è unico, speciale, difficile descriverlo a parole. Solo chi ha un gemello può immaginare.

Tra voi c’è quella speciale sintonia, quasi telepatia, che si dice che abbiano solo i gemelli? Sapresti descrivercela?

Assolutamente sì, siamo in una sintonia tale che non serve più parlarci. Ci capiamo con uno sguardo.  E’ difficile spiegarlo ma è come se ci leggessimo i pensieri e la telepatia facesse parte di noi. Ci capita spesso di soffrire o gioire dei momenti dell’altra, anche quando non ne siamo ancora al corrente. Ad esempio quando andò male un’esame universitario a mia sorella, ed io ero fuori città e non sapevo nulla, ricordo quello stato di angoscia e agitazione che mi prese durante la giornata. Ero triste e non capivo il perché, fino a quando mi arrivò la sua telefonata…

Sei gemella e hai avuto a tua volta gemelli. Che effetto ti fa? Rivedi in loro la vostra Gemellitudine?

Quando mi dissero che erano due, mi preoccupai. Mia madre mi raccontava sempre della sua difficile gravidanza prima, e di quanto fosse stato difficile gestirne due dopo.
Per fortuna invece la mia gravidanza e’ stata favolosa, e quando strinsi i miei bimbi per la prima volta capii quanto ero stata fortunata. Noi gemelle e mamme di gemelli siamo delle “elette”, delle prescelte a cui hanno fatto un dono meraviglioso.

Ogni giorno, quando guardo i miei figli giocare insieme, litigare e poi cercarsi, ripercorro esattamente tutti i momenti vissuti con mia sorella. Sapere che anche loro saranno uniti per la vita, che non saranno mai soli, che avranno sempre una spalla su cui appoggiarsi, mi riempie il cuore di una gioia immensa.

Cos’è per te la gemellitudine?

La gemellitudine è un mondo bellissimo. E’ un’unione, quella dei gemelli, che si forma quando ancora siamo nel grembo materno. In quei 9 mesisperimentiamo per la prima volta la percezione dell’altro. Un legame che il tempo non farà che rafforzare.

C’è una cosa che non hai mai detto a tua sorella e che vorresti dirle in questo momento?

Ci siamo sempre dette tutto ma forse vorrei ricordarle che da questa indissolubile unione ho avuto, ho ed avrò sempre un fortissimo senso di sicurezza, che mi fa stare bene, e non mi farà sentire mai sola.

gemelle legame indissolubile

 

Questa è la prima di una serie di interviste fatte a gemelle adulte. Non hanno lo scopo di condizionare i genitori nelle scelte che dovranno fare per i loro figli ma quello di condividere il punto di vista di chi vive la gemellitudine in prima persona.

 

SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK

 

SalvaSalva

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

1 Comment

  1. avatar

    Ciao a Tutte SuperMamme..! ho 31 anni e sono Mamma di due stupende gemelline di 2 anni e mezzo…..monozigote monocoriali e monoamniotiche…. cosa meravigliosa e da non credere …sono nate a 33+5sett. 1.621 una e 1.721 l altra..ce la siamo cavata con 15 giorni di incubatrice e poi via… tutti a casa….un sogno che avevo fin da piccola che è diventato realtà ..è un bel po faticoso tra casa lavoro e marito..ma solo voi mi potete capire che solo il loro sguardo cancella tutta la stanchezza……cmq non credevo quando mi dicevano che erano così in simbiosi,ma provando tutto sulla mia pelle mi sono stupita….ride una e ride l altra … piange una piange l altra..popo’ una popo’ l altra febbre una febbre l altra..”Bua” una “Bua” l altra sullo stesso posto dell altra……è un mondo fantastico ..come se fosse una favola…VI AMO TANTO PRINCIPESSE ! …La Vostra MammaMammina :-*

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: