due gemelle a confrontoDue gemelle a confronto sulla loro gemellitudine

Mi faccio sempre un sacco di domande sul rapporto che hanno le mie figlie che, come sapete, sono gemelle omozigote. Da mamma e da semplice spettatrice ho sempre fatto delle scelte nell’intento di favorire lo sviluppo della loro individualità. Alcuni risultati di queste scelte li sto vedendo nel tempo e molti altri li vedrò solo in futuro. Nell’attesa devo fare i conti con mille dubbi, tra cui la possibilità che ognuna di loro recepisca e viva ogni decisione in modo diverso, perché diverse sono anche le loro personalità.

Credo che ogni esperienza di gemellitudine sia diversa dalle altre e che non ci siano regole fisse per tutti i gemelli. Però penso che il punto di vista di chi la vive in prima persona possa offrire degli spunti di riflessione ed essere d’aiuto a me e anche alle altre  twins mamme per capire in quale direzione stiamo andando.

Ecco perché ho chiesto l’aiuto di Pamela e Claudia, due gemelle di 35 anni che si sono messe a confronto per rispondere ad alcune mie domande…

 

Siete gemelle omozigote o oterozigote?

Claudia: Omozigote

Pamela: Siamo omozigote… monocoriali biamniotiche come le mie gemelle!

Da piccole vi vestivate uguali o diverse?

Claudia: Uguali

Pamela: Molto spesso capitava di vestirci uguali

Pensi che questa scelta abbia condizionato lo sviluppo della vostra individualità?

Pamela: Non mi piaceva personalmente ma non credo che abbia influenzato le nostre personalità… infatti abbiamo gusti diversi.

Claudia: Non credo. Siamo completamente diverse.

Avete frequentato le scuole nella stessa classe o in classi diverse?

Pamela: Sempre in classe insieme dall’asilo alle superiori.

Claudia: Sempre nella stessa classe fino alle superiori

Pensi che sia stata la scelta migliore?

Pamela: Nel nostro caso sì… anche perché non ero mai da sola e avevo aiuto, confronto e compagnia per i vari compiti.

Claudia: Secondo me sì. Non ero mai sola e potevo contare sull’aiuto di mia sorella.

Ti hanno mai chiamata con il nome di tua sorella? Cos’hai provato?

Pamela: Sì è capitato spesso e ogni volta lo trovo divertente, soprattutto quando mi salutano persone che non conosco ma che conoscono la mia gemella e mi scambiano per lei.

Claudia: Spesso, non mi sono mai arrabbiata ma dentro di me mi sono fatta un sacco di risate.

Com’era il vostro rapporto da piccole? Eravate complici o in competizione?

Pamela: Raramente  in competizione direi sempre complici.

Claudia: Eravamo affiatate. Certo, a volte abbiamo anche litigato ma siamo sempre state complici e in pochissime situazioni in competizione.

Com’è il vostro rapporto oggi?

Pamela: Ancora oggi di complicità, anche se non viviamo vicinissime riusciamo a telefonarci anche una o più volte al giorno solo per sentirci e chiacchierare.

Claudia: siamo molto legate. Non riusciamo a vederci spesso ma ci sentiamo tutti i giorni.

Tra voi c’è quella speciale sintonia, quasi telepatia, che si dice che abbiano solo i gemelli? Sapresti descrivercela?

Pamela: C’è un rapporto speciale. Diciamo che tra noi non servono parole perché ci capiamo perfettamente, a volte senza bisogno di dire nulla… è magico.

Claudia: Tra di noi sicuramente c’è una speciale sintonia, ma descriverla è impossibile. Non ci sono parole del legame che ho con la mia gemella. Abbiamo anche una sorella più grande ma è completamente diverso.

Cos’è per te la gemellitudine?

Pamela: Per me la gemellitudine è rappresentata da ciò che siamo. E’ un rapporto diverso da quello che abbiamo con nostra sorella maggiore. È difficile spiegarlo a parole e spero ogni giorno che le mie bimbe condividano anche loro le gioie di essere gemelle e che possano creare e avere ciò che ho io con lei!

Claudia: Per me è una cosa bellissima, mi ha aiutato nella vita ed ho la certezza che non sarò mai sola, possono esserci discussioni, disaccordi ma ci saremo sempre l’una per l’altra.

C’è una cosa che non hai mai detto a tua sorella e che vorresti dirle in questo momento?

Claudia: no credo di averle detto sempre tutto.

Pamela: So di averle sempre detto tutto come lei a me! Lei è l’unica a conoscere tutte le mie debolezze i miei difetti e i pregi… dire che l’adoro è cosa scontata!!

Pamela e Claudia, gemelle omozigote a confronto

 

SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK

 

SalvaSalva

avatar
Author

Laura. Donna, quasi moglie, mamma tascabile delle twins, orgogliosa zia di due adolescenti e della polpetta, blogger, creartista e webaholic. Scrivo di me, di loro e di tutto...per non dimenticare niente.

2 Comments

  1. avatar

    Anch’io sono gemella, sono bicoriale biamniotica e ho 36 anni. E aspetto due gemelli bicoriali biamniotici come noi. Credo di poter condividere quasi tutto quello che hanno detto Claudia e Pamela. Il legame è indescrivibile. Quando l’altra ha bisogno di te…lo sai e basta. Però a differenza loro da piccole abbiamo sofferto del fatto che ci considerassero un unica persona, senza distinzioni e senza considerare che avevamo due caratteri decisamente opposti. Quindi per i miei bimbi prevedo di favorire la loro individualità. Mi auguro però che il loro rapporto sia come il nostro!

    • avatar

      Credo che essere gemella e avere due gemelli sia un’esperienza meravigliosa… un grande in bocca al lupo! <3

Write A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: