Category

ARTICOLI SPONSORIZZATI

Category
regali di Natale su Troppotogo

Chi si ricorda i tempi in cui tutto era togo? Togo stava per ottimo, bello, eccellente, di lusso, insomma… figo! Quando eravamo bambini però figo non si poteva dire, era una parolaccia (lo è ancora?), invece togo era concesso anche all’oratorio.
Ricordo che si pronunciava con un tono di compiaciuta ammirazione, tipo tttooogo! , oppure rafforzato:

il profumo della felicità

Passiamo gran parte della nostra vita a cercare la felicità ma troppo spesso non ci accorgiamo che l’essenza della felicità è nelle piccole cose. Oltre ai momenti che il nostro cuore registra come speciali e indimenticabili, ci sono attimi fuggenti, piccoli cose quotidiani e anche ambienti cari che profumano di felicità. Dipende solo da come decidiamo di recepirli.

magliette da bimba e da ragazza Mayoral

E’ giunta l’ora di fare il fatidico cambio dell’armadio. Per questa stagione mi sono ripromessa di rispettare i tempi. Non volevo rischiare di arrivare a dicembre con i costumi e le infradito ancora in bella vista, quindi a settembre ero già in fase di decluttering.
Svuotare i cassetti e gli armadi delle ragazze non è stato difficile: quando fai le prove d’abito e vedi che le magliette a maniche lunghe sono diventate a tre quarti, la speranza di salvare qualcosa è pressoché nulla.

santarcangelo di romagna coi bambini

A settembre vi ho raccontato il nostro family blog tour #BIMForKids a Bellaria Igea Marina, organizzato dall’Ufficio del Turismo, e vi avevo promesso un post interamente dedicato a Santarcangelo di Romagna. Se siete in vacanza, o semplicemente di passaggio, sulla Riviera Romagnola, vi consiglio di fare una sosta in questo affascinante borgo medievale, ricco di storia, arte e cultura.

come curare la febbre dei bambini

Quando le twins erano piccole, la febbre bussava alla nostra porta puntualmente nel week-end. Le nostre febbri del sabato sera John Travolta non se le sogna nemmeno, mentre per noi sono state un incubo troppo ricorrente.
Le difficoltà che si incontrano nella gestione di due bambine piccole, che si ammalano in contemporanea o, peggio ancora, su turni a ciclo continuo, si amplificano se si è mamma alle prime armi e soprattutto se non si sa come affrontare la situazione.