SCRIVIMI

Vuoi condividere la tua esperienza di gemellitudine, raccontare la tua gravidanza gemellare o il giorno del parto?
Oppure ti serve un consiglio da chi ci è già passata?
Scrivimi a thepocketmama@gmail.com e ti risponderò appena possibile.

Se vuoi entrare a far parte della community delle mamme gemellari su Facebook, puoi richiedere l’iscrizione qui.

gemellitudine

SalvaSalva

2 Comments

  1. avatar

    Ciao! Mi chiamo Cristina e sono mamma di Andrea e Fabio, gemelli eterozigoti di 6 anni.
    Fino allo scorso anno abbiamo festeggiato il loro compleanno affittando una saletta nel nostro comune e invitando gli amichetti della scuola materna, senza dover fare “inviti selettivi”. Quest’anno però si pone il problema di avere un totale di 50 compagni di classe (hanno iniziato la primaria e sono in classi separate), più gli amichetti esterni alla scuola. Tu come hai affrontato questo problema (sempre ammesso che sia un problema)?
    Grazie se potrai darmi qualche suggerimento e…mi piace molto il tuo blog!
    a presto
    Cristina

    • avatar

      Ciao Cristina, scusa l’attesa ma sono stati giorni pieni 😉 Non mi dici nulla di nuovo: ricordo ancora la festa della prima elementare a cui avevano partecipato ben 52 bambini. Secondo me la soluzione migliore rimane sempre l’affitto di una sala. Se festeggi in ludoteca o similari hai sempre un costo fisso di ingresso a bambino e rischi di spendere cifre da capogiro. Ti consiglio però di cercare una sala spaziosa, che sia in sicurezza (ricordo che qualcuno aveva provato ad arrampicarsi sui rivestimenti in legno delle pareti) e di farti aiutare da qualcuno (amici, parenti, altri genitori o animatori esperti) per l’intrattenimento, altrimenti rischi di perdere il controllo dei bambini e della festa in generale. Considera di avere almeno un adulto ogni 15 bambini e, se puoi, non aprire la festa ai genitori, altrimenti le persone raddoppiano, diventa tutto più dispersivo e con la presenza di mamma e papà alcuni bambini sono meno propensi a partecipare ai giochi. Questa ovviamente è la mia esperienza personale… spero che non tutti i bambini vogliano smontare le sale 😉
      Spero di esserti stata utile e se hai bisogno di altre dritte sono a tua disposizione 😉

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.