La pelle delicata dei bambini rischi e trattamenti dedicati

La pelle delicata dei bambini: rischi e trattamenti dedicati

I bimbi richiedono sempre cure e attenzioni particolari, perché la fase di crescita è molto delicata. Per quanto riguarda il loro sistema immunitario, ad esempio, non essendosi ancora formato completamente, corrono il rischio di contrarre facilmente diverse malattie. Anche la loro pelle presenta delle differenze rispetto a quella degli adulti, per una serie di motivi che ora vedremo insieme. Ne consegue che la pelle dei bambini necessiti di trattamenti e cure specifiche, soprattutto nella stagione invernale, in cui problematiche come le dermatiti possono acuirsi notevolmente.

Pelle dei neonati e dei bambini: le sue particolarità

Come anticipato sopra, la cute dei bambini differisce da quella degli adulti per via di alcuni importanti elementi. Questo perché possiede meno pigmenti rispetto alla nostra e perché si dimostra più sottile della pelle di un adulto. A causa di questo spessore minore, la pelle dei bambini non è in grado di rispondere con efficacia ad agenti climatici come il freddo e il vento. In fase di crescita, infatti, la pelle potenzia la barriera idrolipidica e il mantello acido, che sono adibiti alla sua naturale protezione. A partire dei 6 anni fino ai 12 la cute si inspessisce rapidamente, giungendo infine alla piena maturità.

I principali problemi della pelle dei più piccoli

Non sono un dermatologo ma mi sono documentata per riportarvi queste informazioni da cui si evince quanto la cute dei bambini possa essere soggetta ad alcuni problemi. Fra i più comuni troviamo ad esempio gli arrossamenti da candidosi, insieme all’eczema atopico e ad altre malattie della pelle come l’impetigine, le irritazioni da freddo e la dermatite da pannolino. A queste si aggiunge anche la dermatite seborroica che, come spiegato su questo sito, è un disturbo di natura infiammatoria che può causare la comparsa di eritemi e di altri sintomi come le desquamazioni, la follicolite del cuoio capelluto e persino la comparsa di croste.

principali problemi della pelle dei piccoli

I trattamenti adatti alla loro pelle delicata

Per proteggere e trattare la pelle di un bimbo, è consigliabile adottare alcuni trattamenti dedicati per i più piccoli, come quelli a base di olio detergente e di amido di riso: una soluzione ottima per detergere la loro cute e lenire gli arrossamenti. Altre soluzioni consigliate sono gli olii di origine naturale come quello di mandorle dolci, dalle molteplici proprietà benefiche sulla pelle di adulti e bambini. Ma ci sono anche altri cosmetici che possono essere utilizzati facendo però sempre attenzione alla presenza di sostanze nocive come l’alcool, i profumi e i tensioattivi aggressivi. Si parla di sostanze che possono danneggiare la cute dei più piccoli, ma che non risparmiano nemmeno quella degli adulti.

Sono piccoli accorgimenti ma vi aiuteranno ad allontanare i rischi legati all’insorgere di fastidiose problematiche della pelle come le dermatiti e le irritazioni. Ovviamente, al manifestarsi di problematiche più evidenti e più serie, rivolgetevi sempre al pediatra o a una specialista e non ricorrete mai al fai-da-te.

trattamenti per la pelle dei bambini

SEGUI THE POCKET MAMA SU FACEBOOK E SU INSTAGRAM

avatar
Author

Laura. Web dipendente per divertimento e per lavoro. Appassionata di fotografia, moda, make-up, viaggi, disegno e handmade. Da 12 anni "mamma delle gemelle" Nicole e Michelle

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: